domenica 23 luglio 2017

Segnalazione "Macana", Aurora R. Corsini



Buon pomeriggio e buona domenica, lettori!
Vi rallegro il fine settimana con la segnalazione di una nuova uscita firmata Triskell Edizioni, per la collana Raimbow.







Data di pubblicazione: 24 luglio 2017
Autore: Aurora R. Corsini
Titolo: Macana
Serie: Le luci dell'eos 2
Pagine: 199
Genere:  Fantasy/Paranormal
Editore: Triskell Edizioni
Prezzo: 4,49



  


Combattere con l’Eos significa tutto per Javier. Da centinaia d’anni il vampiro ha rinchiuso il proprio cuore in una prigione e si è dedicato unicamente a proteggere i più deboli. Passa da un amante all’altro e, dietro la maschera sorniona che presenta al mondo, il suo animo grida di dolore.
Una notte, però, attratto dai suoi occhi limpidi, assapora per la seconda volta il sangue di un ragazzo ignaro. Quando Connell incrocia di nuovo la sua strada, alla disperata ricerca d’aiuto, Javier deve combattere contro se stesso, perché la promessa nascosta in quello sguardo è più spaventosa di qualsiasi nemico.
Mentre mostri crudeli strisciano nella notte e l’Eos lotta contro il tempo per salvare quante più vite possibile, un vampiro e un giovane umano devono decidere quanto sono disposti a rischiare per amare di nuovo.


A me incuriosisce molto, e a voi?

Baci, Giusy.


giovedì 20 luglio 2017

Segnalazione "L'inganno delle tenebre", Jean-Christophe Grangé



Buon pomeriggio lettori, sono qui oggi per segnalare un'imminente uscita firmata Garzanti, molto molto attesa: parlo di "L'inganno delle tenebre" di Jean-Christophe Grange, seguito dell'amatissimo "Il rituale del male".
L'uscita è prevista per il 5 ottobre, ma sarà disponibile in anteprima in e-book a puntate ogni giovedì a partire dal 20 luglio su tutti i principali Store.
Dodici appuntamenti da non perdere per dodici settimane consecutive. I primi due episodi si potranno scaricare gratuitamente, quelli successivi invece potranno essere acquistati al prezzo di € 0,99 ciascuno.



Autore: Jean-Christophe Grange
Titolo: L'inganno delle tenebre
Genere: Thriller
Editore: Garzanti
Prezzo: € 18,60
Data di uscita: 5 ottobre 2017














Torna l’Uomo Chiodo, uno dei personaggi più inquietanti di Jean-Christophe Grangé. Una sfida senza via d’uscita, dal cuore dell’Africa alle nebbie parigine.

Sulle tracce dell’Uomo Chiodo, il diabolico serial killer, Erwan Morvan è ritornato in Congo, nella terra che ha fatto la fortuna della sua famiglia. Erwan e suo padre sono determinati a mettere la parola fine alla spirale di tenebre che da decenni sembra perseguitarli: ancora una volta passato e presente, lontano e vicino, si confondono in un incubo di macabri rituali e lugubri rivelazioni. Che cosa lega il padre di Erwan alla morte della donna che per ultima, trent’anni prima, ha conosciuto la follia omicida dell’Uomo Chiodo? Come lo ha fermato? Come si è arricchito? Mentre l’Africa rifiuta ostinatamente di appagare la sete di verità di Erwan, per la terza volta l’Uomo Chiodo ritorna a colpire, in Francia. E questa volta il suo obiettivo è più chiaro che mai: sterminare i Morvan.

Dopo Il rituale del male, torna l’Uomo Chiodo, uno dei personaggi più inquietanti di Jean-Christophe Grangé, in una sfida senza via d’uscita. Ancora una volta passato e presente, lontano e vicino, si confondono in un incubo di macabri rituali e lugubri rivelazioni, che vi lascerà col fiato sospeso fino all’ultima pagina.






Jean-Christophe Grangé è autore di romanzi di grandissimo successo che hanno ampliato i confini del poliziesco tradizionale. Dopo l’esordio negli anni Novanta, giunge alla notorietà grazie al film di Mathieu Kassovitz tratto da I fiumi di porpora (2000), interpretato da Jean Reno e Vincent Cassel, il primo di numerosi adattamenti delle sue opere per il cinema e la televisione. I suoi libri, tradotti in tutto il mondo e venduti in milioni di copie, sono pubblicati in Italia da Garzanti: Il volo delle cicogne, I fiumi di porpora, Il concilio di pietra, L’impero dei lupi, La linea nera, Il giuramento, Miserere, Amnesia, L’istinto del sangue, Il respiro della cenere e Il rituale del male.
 



A me ha incuriosito molto, e a voi?
Fateci sapere.

Baci, Giusy,





lunedì 17 luglio 2017

Segnalazione "Una vacanza spettrale", Emanuele Longobardi

Buon pomeriggio lettori! Oggi sono tornata con una segnalazione molto molto interessante firmata Triskell Edizioni!








Titolo: Una vacanza spettrale
Autore: Emanuele Longobardi
Serie: I racconti della mezzanotte #1
Genere: Fantasy
Pagine: 332
Prezzo: 5,99




Giada è una ragazza davvero fortunata: trascorrerà l'estate in un meraviglioso resort su Lirian, un'incantevole isola a largo del Golfo di Napoli. I genitori, preoccupati per la sua salute mentale, non hanno badato a spese. Ma Giada non ha nessuna voglia di partire, complice la sua instabile situazione sentimentale.
Trascinata dalla sua stramba amica Morgana, la ragazza raggiunge l'isola dopo una burrascosa traversata in mare. Lirian però è molto diversa da come se l'aspettava: è cupa, antiquata e popolata da personaggi bizzarri. Come Sara, una maliziosa ragazza che non sembra avere altro scopo che far innervosire Giada. L'atmosfera diventa ancora più surreale quando delle presenze spettrali iniziano a manifestarsi nell'hotel e nel bosco che lo circonda. Una di queste è Daniel, un pacato ragazzo evanescente che pian piano fa breccia nel cuore di Giada.
Il tempo passa e le stranezze aumentano, al punto che Giada inizia a credere che Lirian non sia proprio come il posto che i suoi genitori le hanno descritto. Tra fughe disperate, fantasmi famelici e l'inquietante signora Miller, l'onnipresente direttrice dell'hotel, Giada sente di essere entrata in una pericolosa spirale di follia da cui è sempre più difficile uscire. Di chi deve fidarsi realmente? Deve credere alle goffe rassicurazioni dei vivi o alle suadenti promesse dei morti? E soprattutto, la sua vacanza spettrale avrà un lieto fine?




Quest'uscita mi ispira parecchio, credo che correrò ad acquistare il romanzo appena domani sarà disponibile! Fatelo anche voi, e fatemi sapere la vostra opinione!

Baci, Giusy.


sabato 15 luglio 2017

[INTERVISTA] Angela Meloni

Buongiorno a tutti lettori e lettrici e ben tornati nel blog con un nuovo post!
Oggi torno con l'intervista fatta ad Angela Meloni, autrice di racconti e poesie. 



Innanzitutto Angela ti do il benvenuto nel mio piccolo blog! Sono molto contenta che tu mi segua e che ti piaccia il mio angolino letterario, è molto importante per me.

Risultati immagini per angela meloni nuditàSpezziamo il ghiaccio con una domanda forse anche banale: parlaci un po’ di te!
Mi chiamo Angela, sono una bibliotecaria e divoratrice di libri. Mi piace consigliare libri, scrivere, sognare, ascoltare musica, guardare film e fotografare. Credo che la scrittura e la fotografia siano le arti che mi hanno accompagnato dall’età di quindici anni fino a oggi e credo che mi accompagneranno sempre. Da ormai un anno collaboro con una blogger dove nel suo blog inserisco segnalazioni di libri in uscita e consigli di lettura e soltanto da un mese collaboro, sempre come recensionista, con la casa editrice Lettere Animate.

Quando hai iniziato a leggere e quando hai deciso che scrivere ti avrebbe accompagnato nella vita?
Ho iniziato a leggere all’età di quindici anni. La mattina prima di iniziare le lezioni, entravo nella biblioteca della scuola per curiosare tra gli scaffali delle librerie per cercare libri da leggere. Ricordo che leggevo durante la ricreazione. La passione per la scrittura è arrivata nel 2002 quando un pomeriggio scrissi la mia prima poesia ascoltando un po’ di musica alla radio. 



Risultati immagini per angela meloni La stanza rosaA cosa ti ispiri quando scrivi? E come hai capito che la poesia sarebbe stata la tua strada?

Quando scrivo mi ispiro soprattutto al genere musica che ascolto in quel momento, oppure ai libri che leggo. Scrivere poesie per me è un gesto molto naturale.

Studiando materie umanistiche all’università mi imbatto spesso nelle poesie, devo studiarle, analizzarle…spesso non capisco il vero significato fin quando non mi viene spiegato o non lo leggo da qualche parte. Come, noi giovani studenti, dovremmo avvicinarci alla poesia, secondo te?
Certo, la poesia è molto importante per i giovani e non solo. Con la poesia si riesce a capire certe meccaniche dell’anima, del cuore e della mente. Leggere le poesie aiuta ad andare a fondo nel proprio animo, a comprendere aspetti importanti della vita come l’amore ad esempio. 



Risultati immagini per angela meloni La mia penna sanguina e altri versiCollegandomi alla domanda appena fatta…personalmente ho sempre trovato un po’ limitato il modo in cui le studiamo, non pensi che una poesia, come una canzone, possa avere più significati, magari anche in base alla persona che la legge?
Certo, la poesia assume diversi significati in base a chi la legge in quel momento o allo stato d’animo in cui ci troviamo in quel determinato istante.

Hai mai pensato di scrivere, per una volta, un romanzo? Oppure non abbandonerai mai la poesia, neanche per un libro?
Ho cominciato con la poesia per poi cimentarmi in racconti e romanzi. La mia prima raccolta di poesie intitolata Nudità, pubblicata per una casa editrice sarda risale al 2011. Nel 2014 per la Youcanprint esce La stanza rosa, raccolta di racconti che parla dei vari aspetti dell’amore. Poi sempre per la Youcanprint ho pubblicato La mia penna sanguina e altri versi (una raccolta di poesie) e Pesce d’Aprile in love (un racconto). Comunque troverete maggiori informazioni nel mio sito internet https://angelameloniblog.wordpress.com/


Risultati immagini per angela meloni La mia penna sanguina e altri versiVedo che scrivi d’amore…cos’è per te l’amore? Vuoi spiegarcelo con qualche verso?

L’amore è un grande mistero che crea un vortice di fuoco ardente nel cuore. 


Qual è il tuo poeta italiano preferito?

Non ne ho. 


Quello straniero?

Sicuramente Emily Dickinson


La poesia che ti ha invogliato, più delle altre, ad avvicinarti a questo genere?

Nessuna in particolare


Oltre i tuoi poeti preferiti, ti va di consigliarci un poeta particolarmente bravo, semplice da leggere e che invoglia a leggere poesie?

Difficile da consigliare anche perché mi piacciono i poeti maledetti.


Ti ringrazio tantissimo per aver risposto a queste domande e spero che ti sia divertita a rispondere! Lasciaci i link dove possiamo trovarti on-line, così da non perderci nessuna prossima uscita!

Potete trovarmi sulla mia pagina La Fatina dei Libri, dove potrete anche contattarmi in privato.


venerdì 14 luglio 2017

Recensione in anteprima "La dolcezza può far male", Daniela Volonté



Autore: La dolcezza può far male

Titolo: Daniela Volonté

Genere: 
Romanzo rosa

Editore: Newton Compton

Prezzo eBook: 2,99

Link d'acquisto: 
http://amzn.to/2t4W5tm




Jack Lang è uno scrittore di gialli di fama internazionale e non vuole mai comparire in pubblico. Dietro al suo pseudonimo si nasconde Gabriele Neri, un uomo la cui esistenza è stata stravolta dal diabete e dalla mancata accettazione della sua nuova condizione.
Cassandra Accorsi divide l’appartamento e il lavoro con la sua migliore amica, Elisa. È una web designer e il suo ufficio si trova tra il salotto e la cucina. Cassandra ha paura di viaggiare da sola e quando, per cause di forza maggiore, deve partire da Roma alla volta di Milano, accetta di condividere l’auto con una compagna di viaggio. Peccato che invece di una ragazza, sarà Gabriele a rispondere al suo annuncio.
Arrivati a Milano, dopo un viaggio disastroso, entrambi sono più che felici di dirsi addio, ma il destino ha deciso di rimescolare le carte, e per entrambi ha in serbo una sorpresa…



È nata a Como, ha una laurea in Economia e Commercio e una in Scienze della Comunicazione, e tra l’una e l’altra ha lavorato come impiegata. Il suo sogno era diventare correttrice di bozze, per poter conciliare lavoro e famiglia. Scrive per passione, ma lo fa a tempo pieno, perché vi dedica ogni minuto libero della sua giornata. Con la Newton Compton ha pubblicato Buonanotte amore mio, diventato subito un bestseller ai primi posti delle classifiche, L’amore è uno sbaglio straordinario, Non chiamarmi di lunedì, La meraviglia di essere simili e, in ebook, Sei l’aria che respiro.
<<Devi parlare con me. Sempre. Anche quando no vorrò ascoltare. Promettilo! E' importante>>.
<<Te lo prometto>>, sussurro. <<Adesso possiamo tornare a casa>>. Gli sorrido.



Buongiorno a tutti lettori e lettrici e ben tornati nel blog con, finalmente, una nuova recensione!
Pensavate che il Cover Reveal di Black Rose fosse l'unica sorpresa di Luglio, eh?? E invece no! Daniela Volonté e la Newton Compton sono state così gentili da inviarmi in anteprima l'ultimo romanzo di Daniela e ringrazio infinitamente entrambi per avermi dato questa opportunità!

Cassandra e Gabriele, i nostri due protagonisti, si incontrano grazie ad un applicazione che fa trovare dei compagni di viaggio. Entrambi a Roma ed entrambi diretti a Milano, si accordano per fare il viaggio insieme. Cassandra però pensa che "Lang", il nickname di Gabriele, sia una donna, immaginato che spavento quando ha visto lui, capelli e barba lunghi, cappuccio in testa, avvicinarsi alla sua macchina. Io avrei messo in moto e sarei partita sgommando!

Ma chi sono Cassandra e Gabriele?

Cassandra è una web designer e vive con la sua migliore amica, con cui condivide anche il lavoro. Da pochi anni si è lasciata con il suo fidanzato, che la tradiva.
Gabriele invece è uno scrittore, però quando scrive non è Gabriele Neri, il diabetico. E' Jack Lang, lo scrittore, scrittore e basta.

Quando si incontrano, appunto per il viaggio, entrambi hanno una brutta impressione l'uno dell'altra. Quando arrivano a Milano sono entrambi felici di separarsi ma l'agenda di Gabriele, rimasta nell'auto di Cassandra, li costringe a vedersi ancora una volta, in un bar a Milano. Arrivata al bar dell'appuntamento però, Cassandra si rende subito conto che Gabriele non sta bene così lo accompagna a casa, scopre che soffre di diabete, e lo aiuta.


Da questo momento in poi, sia lei che lui, si avvicinano sempre di più all'altro.
Tra una chiacchierata e un viaggio i due si avvicinano così tanto da andare insieme al matrimonio dell'ex ragazza di Gabriele e da qui in poi si avvicineranno sempre più, imparando ad amarsi e a capirsi. Ad aiutarsi, a sopportarsi...

Una storia d'amore dolce, che insegna a non fermarsi al primo ostacolo che la vita ci pone, ad accettarci per quello che siamo, a convivere con noi stessi.

Daniela Volonté mi stupisce, come sempre, con le sue storie.
Forse la loro vicenda è un po' frettolosa, subito si conoscono, subito si rivedono, subito si innamorano...ma in 200 pagine non poteva di certo dilungarsi troppo!

Ho tirato un piccolo sospiro di sollievo, però da quel giorno non sono stata più la stessa. Mi sento avvolta dalla nebbia. Lavoro, sbrigo diligentemente le mie faccende, esco con Elisa e vado al supermercato con mia madre... A volte sorrido pure. Tuttavia è come se nulla mi toccasse veramente. Non è il mio corpo a essere intorpidito, ma la mia anima. E per un'anima spezzata non c'è cura. Nemmeno il tempo.
Adoro la Newton Compton che ha azzeccato la copertina. Il ragazzo è quasi identico a Gabriele, l'abbraccio è dolce, proprio come lo sono loro due.



La mia valutazione


Questa recensione a sorpresa è finita! Cosa ne pensate? Aspettavate questo romanzo? Conoscevate Daniela Volonté? A presto,
Bea :)